Openschool

OPENSCHOOL 2013-2016
PIANO DI DIFFUSIONE SCOLASTICA TRENTINA DEL SOFTWARE LIBERO NELLA COMUNITÀ

di: Dott. Pietro Pillolli

Il modello attualmente dominante nel “mercato scuola” è basato su modelli closed source e proprietari (il programma è di proprietà di una azienda che definisce, attraverso la licenza, il regime giuridico di circolazione e le limitazioni nell'utilizzo e nella cessione dell'opera).
L’adozione del FLOSS (free/libre OpenSource software) nella scuola è di primaria importanza per i seguenti motivi: I programmi sono liberi e ridistribuibili senza nessuna restrizione di utilizzo.

  • Permette di fornire un servizio pubblico a costi minori.
  • Le applicazioni possono essere modificabili e adattabili.
  • I contenuti digitali realizzati in formato aperto e con strumenti aperti permettono il
  • completo e libero riutilizzo.
  • I programmi stessi possono essere studiati.
  • Restringe il proliferare dell’uso illegale di software e di pirateria informatica.
  • Educa alla legalità; si copiano programmi che legalmente si possono ridistribuire.
  • Educa alla collaborazione e alla partecipazione.
  • Rende maggiormente consapevoli della differenza tra software ed hardware.
  • Emancipa gli utilizzatori da dipendenze di mercato.
  • Aumenta le conoscenze sul corretto utilizzo delle licenze e del diritto d’autore.
  • Testo completo: http://www.wiildos.it

OPENWAY
C.F. ZMBVTR62M03L219L - P. Iva 10375930012 - CCIAA: 1128058