A+ A A-

Contabilizzazione

 

I vantaggi della contabilizzazione individuale:

  • Risparmio energetico individuale inducendo il miglioramento dell'isolamento di ciascun alloggio. Infatti il sistema permette sensibili risparmi laddove l'alloggio venga isolato in modo adeguato o dove possa essere riscaldato da fonti alternative di calore (per es: vetrate assolate, stufe o caminetti). Solo un sistema di contabilizzazione ripartito incentiva i necessari investimenti individuali sul fronte della limitazione degli sprechi.

  • Risparmio energetico individuale conseguente al buon comportamento degli inquilini di ciascun alloggio. Infatti è provato che l’adozione di un sistema di contabilizzazione del calore crea negli utenti una più consapevole attenzione verso la gestione del riscaldamento del proprio appartamento, che porta una sensibile limitazione degli sprechi.

  • Riduzione globale delle spese di riscaldamento

  • Spesa individuale proporzionata al reale comfort termico richiesto nell'alloggio.

  • Risparmi economici sensibili rispetto alla realizzazione e conduzione di impianti autonomi; con un impianto di contabilizzazione del calore e termoregolazione il condominio realizza un risparmio medio annuale sul combustibile utilizzato dalla caldaia compreso tra il 10% e il 30% rispetto alla situazione anteriore all'installazione; questo a fronte di una spesa d'installazione variabile tra i 100 e i 200 euro per termosifone e ad un canone di gestione raramente superiore ai 5 euro l'anno. L'investimento per la termoregolazione dei caloriferi ha una durata indefinita mentre i ripartitori di calore hanno una batteria della durata di 10 anni, dopo i quali devono essere sostituiti (ad un costo pari a circa la metà della spesa totale, ma in costante diminuzione dati gli avanzamenti tecnologici del settore). Da non sottovalutare il fatto che mentre i costi d'installazione sono costanti, il trend dei prezzi energetici è costantemente in crescita, con un evidente effetto additivo sui risparmi potenziali derivanti dall'installazione del sistema.

  • Orario d'accensione: come previsto dal d.p.r. 412/1993, la termoregolazione individuale consente l'accensione dell'impianto di riscaldamento centralizzato a completa discrezione dell'assemblea di condominio, senza dover più sottostare alle disposizioni orarie normalmente previste per gli impianti centralizzati. In altre parole è possibile estendere la durata di attivazione dell'impianto centralizzato alle 24 ore

  • Gamma di temperature fruibili più estesa: infatti, risulta anche possibile fruire individualmente di maggiori temperature ambiente rispetto a quanto accade negli impianti non ripartiti, in quei casi in cui l'erogazione di calore dalla centrale sia continuo nell'arco della giornata.

Comfort termico e risparmio

La ripartizione individualizzata delle spese induce i corretti comportamenti che sono necessari al conseguimento di risparmi energetici e monetari sensibili.

Infatti solo la ripartizione in base ai consumi consente ai singoli di adottare le opportune misure per meglio rispettare esigenze di risparmio e di riscaldamento di ciascuno.

 

Le diverse esigenze di riscaldamento inducono diverse contabilizzazioni e quindi, risparmio.

Riservato-admin

OPENWAY
C.F. ZMBVTR62M03L219L - P. Iva 10375930012 - CCIAA: 1128058