A+ A A-

ICT & PMI

Tratto da:   http://blog.pmi.it/ (consultato il 9 Febbraio 2010).
Disponibile alla seguente URL

ICT e Pmi: tra scommesse tecnologiche e reali necessità

I dati relativi alle interviste promosse dalla Camera di Commercio di Milano indicano che le aziende produttrici di soluzioni ICT considerano “difficile” il mercato delle Pmi perché povero in termini di investimenti e culturalmente inadeguato a recepire l’importanza delle applicazioni offerte.

Inoltre generalizzano eccessivamente la composizione delle organizzazioni e delle strutture aziendali che vengono viste semplicisticamente come un’unica realtà e un unico modello organizzativo.

In realtà, le Pmi hanno esigenze diverse soprattutto in funzione della loro crescita e per questa ragione principale è assai inopportuno considerarle come qualcosa di cristallizzato. Di fatto, per citare una delle partnership di maggior successo, la Pmi che apprezza e non rinuncerebbe mai al supporto delle tecnologie ICT è quella che si serve di software-house in grado di seguire tempestivamente la sua evoluzione intervenendo a introdurre soluzioni e aggiornamenti modulari.

 

Tornerei a questo punto brevemente alle indagini ISTAT sul rapporto ICT/imprese a cui poter ricondurre altri spunti interessanti, utili alle imprese ICT che intendono migliorare la loro presenza sul mercato.

Quanto all’acquisizione dell’ICT esistono non poche lacune che oggi condannano ancora l’efficacia e l’efficienza dello sviluppo imprenditoriale. Per esempio sono ancora sottostimati o utilizzati male: il telelavoro; le reti intranet; i servizi, lafunzione formativa nonché informativa dei siti; l’e-commerce; i servizi di personalizzazione e di post vendita; lasicurezza.

Di fronte ad un quadro di necessità ancora ampio e, talvolta, alla mancanza di attenzione e di dedica da parte delle aziende clienti a individuare i punti critici interni, al consulente ICT è richiesta una certa preparazione, non solo tecnica. La vendita deve contare sulla capacità di entrare nell’ufficio del dirigente con disponibilità all’aiuto costruttivo.

L’azienda ICT oggi sa segmentare il mercato e crea il giusto intarsio tra le sue soluzioni e i bisogni del cliente, che vanno individuati e compresi con sensibilità e con chiara e completa comunicazione interpersonale, onde evitare i dubbi e le incertezze tipiche degli imprenditori che, tra l’altro, pretendono risultati certi e immediati. Per quest’ultima eventualità è richiesta responsabilità e aderenza alle mete dell’azienda cliente.

Riservato-admin

OPENWAY
C.F. ZMBVTR62M03L219L - P. Iva 10375930012 - CCIAA: 1128058